Alla scoperta di Tenerife

Pubblicato il 18 novembre 2017

In Italia è calato il freddo sulle nostre città ma per molti è difficile accettare di dover abbandonare le spiagge, le lunghe giornate e la bellezza di trascorrere una giornata al mare. Noi abbiamo la soluzione al vostro problema!!!

Se volete un luogo dove regna il caldo tutto l’anno, dove potersi fare un bagno nel periodo natalizio e trascorrere il Capodanno su una delle numerose spiagge ballando sotto la luna spagnola, il posto che fa per voi è Tenerife. Un’isola magica, ricca non solo di spiagge ma anche di bellezze naturali e storiche; un’isola dove potrete divertirvi tra musica, feste, moda e locali ma anche passeggiare tra i vari paesini pittoreschi e caratteristici che l’isola ha da offrire!

Tenerife fa parte delle isole Canarie le quali sono sette isole, di origine vulcanica, facenti parte della Spagna anche se sono una comunità autonoma. Situata nell’arcipelago dell’eterna primavera è una meta ideale tutto l’anno; durante l’estate il clima è molto caldo anche se temperato. Noi vi consigliamo di scegliere il periodo primaverile dove il clima raggiunge temperature ottimali per una giornata al mare ma anche per fare lunghe passeggiate. I periodi di alta stagione sono l’estate, il periodo natalizio e febbraio, mese in cui si festeggia il famoso Carnevale che attira sempre numerosi turisti da ogni parte de mondo. L’isola dispone di due aeroporti, uno a nord e l’altro a sud ma potrete arrivarci anche con la macchina raggiungendo Cadice da dove vi imbarcherete e partirete alla volta di Tenerife. Atterrati sull’isola, potrete affittare una macchina o un motorino per girarla in lungo e in largo ma se volete rimanere lontani dallo stress del traffico potrete usare tranquillamente bus o taxi perfettamente funzionanti.

Tenerife si presta a diverse tipologie di turisti in base alle passioni; per gli amanti della vita notturna vi consigliamo di spostarvi verso Sud, dove le discoteche e i locali notturni si addensano tra varie località come Playa de las Américas, Los Cristianos e Costa Adeje che attirano giovani di tutte le età provenienti da tutta Europa. Potrete decidere se trascorrere la vostra serata in discoteca, in un club, su una terrazza o in una location alternativa ascoltando musica di ogni genere e ballando fino all’alba. Avrete l’imbarazzo della scelta, avrete la possibilità di poter vivere ogni sera un esperienza diversa e in un luogo diverso. Tenerife, però, non è solo vita notturna, infatti ci sono tanti paesi tipici da visitare come La Laguna, cittadina universitaria a nord che ospita bar, locali e divertimenti vari ma qui avrete la possibilità di respirare un’aria autentica e caratteristica con il suo incantevole centro storico il quale nel 1999 è stato inserito nelle perle del Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Da non perdere, Santa Cruz, sita sulla costa Est è la città portuale capitale dell’isola; qui potrete visitare l’auditorium, progettato dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava ma potrete visitare anche il Museo de Bellas Artes o il Museo de la Naturalezza y El Hombre. Per gli amanti del trekking, invece, vi consigliamo di spostarvi nel cuore di Tenerife; a Nord dell’isola c’è il percorso sui Monti Anaga che conducono al paesino di Taganana dove potrete ammirare una costa rocciosa mozzafiato. Vi consigliamo inoltre di spostarvi verso Punta del Hidalgo, una piccola cittadina posta sull’oceano con montagne rocciose alle spalle.

 

Arriviamo all’aspetto più importante, quello che molti spettavano… le Spiagge più belle dell’isola!!! naturalmente parlando di un’isola ci sono spiagge che spuntano ovunque ma noi vi presentiamo solo le migliori, quelle più suggestive per la sabbia nera, per il panorama o per la natura circostante.

  • Los Cristianos, Playa de las Américas e Costa Adeje. Questo triangolo, situato a Sud dell’isola forma il regno delle spiagge con sabbia dorata; magnifiche e vicine tra di loro, qui potrete cimentarvi in immersioni per scoprire il mondo subacqueo di Tenerife.
  • Playa del Roque de las Bodegas, Playa de Almácida e Playa de Benijo sono le spiagge con sabbia nera vulcanica ideali per gli amanti di sport acquatici ma soprattutto del Surf.
  • Una spiaggia che in pochi conoscono è Playa Masca raggiungibile solo via mare o con una suggestiva escursione di circa tre ore attraverso una gola; una volta raggiunta vi troverete su un piccolo paradiso terrestre.
  • El Bollullo è una delle più belle e spettacolari spiagge naturali di Tenerife. Il suo arenile di sabbia vulcanica fine e rocce è raggiungibile a piedi Puerto de la Cruz, seguendo un sentiero che attraversa le piantagioni di banane con vista sull’oceano o in una mezz’ora trekking lasciando.

 

 

Tenerife è una meta che vi saprà conquistare anche per la sua gastronomia; naturalmente, essendo un’isola, troverete una cultura culinaria a base di pesce tuttavia le specialità da gustare sono molte, insaporite dalla piccantezza delle spezie e dalla dolcezza delle banane locali. Da non perdere sono le papas arrugadas, piatto tipico, povero ma molto gustoso; Sono delle particolari patate novelle cotte con la buccia, insaporite con tanto sale e accompagnate da Mojo,
sala verde a base di olio d’oliva, aglio, coriandolo e salsa piccante. Altro piatto tipico (come d’altronde n tutta la Spagna) sono anche i Bocadillos, panini imbottiti con vari ingredienti. Vi consigliamo di concludere con la Bienmesabe, dolce tipico e saporito a base di biscotti, limone, zucchero, uova e mandorle.

 

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,